Home Blog Ferrovia Circumetnea, a Riposto una conferenza per valorizzare l’infrastruttura

Ferrovia Circumetnea, a Riposto una conferenza per valorizzare l’infrastruttura

Ferrovia Circumetnea, a Riposto una conferenza per valorizzare l’infrastruttura
270
0

RIPOSTO – Nel pomeriggio di ieri l’Associazione Ferrovie Siciliane ha partecipato alla conferenza tenutasi presso la Sala del Vascello dal titolo FCE e turismo, una risorsa da valorizzare organizzata da Leonardo Caruso e Giovanni Scalia dell’Associazione Amici della Circumetnea. Tra i relatori l’Assessore al turismo del Comune di Riposto, Carmelo D’Urso, e per la nostra Associazione il presidente Giovanni Russo.

L’incontro, che fa seguito alla conferenza organizzata sempre a Riposto il 23/06/2016, nonostante sia stato realizzato a ridosso di questi giorni festivi ha avuto un’ottima partecipazione. Diversi i presenti intervenuti per esporre idee e osservazioni per una migliore fruizione dell’infrastruttura e servizio ferroviario sia per i turisti che per la mobilità sostenibile.

Leonardo Caruso, dell’Associazione Amici della Circumetnea, ha nuovamente avanzato la proposta di riconvertire in area espositiva permanente la rimessa dei rotabili e parte dei locali della stazione FCE di Riposto.

Giovanni Scalia, sempre dell’Associazione Amici della Circumetnea, ha esposto la storia della Circumetnea dagli albori fino ai giorni nostri, illustrando con doviziosi dettagli fatti che hanno interessano la comunità di Riposto e del legame tra il territorio e l’infrastrututra.

Carmelo D’Urso, Assessore al turismo del Comune di Riposto, oltre ad anticipare che a breve nel territorio di pertinenza saranno collocati nuovi cartelli informativi sulla stazione FCE, ha evidenziato che per l’Amministrazione il servizio ferroviario è importante per lo sviluppo del territorio e dovrebbe avere più degli attuali collegamenti scolastici.

Per quanto concerne il nostro intervento, Giovanni Russo, presidente dell’Associazione Ferrovie Siciliane, ha ribadito quanto sia centrale il potenziamento delle infrastrutture per lo sviluppo sociale ed economico della nostra Sicilia, ricordando che il tratto di ferrovia tra Linguaglossa e Riposto, se non adeguatamente attenzionato dalle istituzioni con importanti risorse per il suo ammodernamento e messa a sistema con altre infrastrutture e vettori, potrebbe avere un futuro difficile.

In anteprima da sinistra Leonardo Caruso, Giovanni Scali, Carmelo D’Urso, Giovanni Russo
Riposto, 29 dicembre 2022 | Foto, Roberto Di Maria

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(270)