Home Blog [VIDEO] Segesta Jet, dodici anni fa l’incidente. Intitolato alle vittime il piazzale di Messina Marittima

[VIDEO] Segesta Jet, dodici anni fa l’incidente. Intitolato alle vittime il piazzale di Messina Marittima

353
0

MESSINA – Sono già trascorsi dodici anni da quel tragico incidente, e come ogni anno, noi dell’Associazione Ferrovie Siciliane non siamo voluti mancare alla cerimonia che ricorda quella triste giornata. Erano le 17,54 del 15/01/2007 quando il Segesta Jet, partito da Reggio Calabria, a circa 1 miglio da Messina impattò con la nave Susan Borchard. Il mezzo veloce di RFI fu speronato sulla murata di dritta e trascinato per centinaia di metri. Nell’impatto, oltre ai quattro ferrovieri di mare periti, ci furono decine di feriti.

La cerimonia di ieri è iniziata con il consueto lancio di una corona di fiori nel punto dell’impatto, una sentita cerimonia religiosa svoltasi nel salone della nave Messina, l’intitolazione del piazzale di Messina Marittima ai Marinai del Segesta, targa scoperta dal sindaco di Messina, a cui ha fatto seguito il momento di raccoglimento al Memorial Segesta nell’ora esatta dell’impatto, silenzio spezzato soltanto dal suono delle sirene dei traghetti presenti nelle invasature.

Come documenta questo nostro video realizzato durante la partecipata commemorazione, erano presenti parenti e colleghi dei marinai, nonché autorità civili e militari della città di Messina.

In copertina un particolare del Memorial Segesta
Messina, 15 gennaio 2019 | Video, Giovanni Russo

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(353)