Home Blog Treni Sicilia-Roma, qualche considerazione numerica tra Gioia Tauro e Patti
Treni Sicilia-Roma, qualche considerazione numerica tra Gioia Tauro e Patti

Treni Sicilia-Roma, qualche considerazione numerica tra Gioia Tauro e Patti

396
0

MESSINA – Insieme al blog siciliainprogress.com torniamo ad occuparci della recente decisione di aggiungere la fermata a Gioia Tauro per le due coppie di InterCity Palermo/Siracusa-Roma che ha suscitato non poche polemiche nell’isola. L’ulteriore fermata per i treni nazionali siciliani è in vigore dal 9 giugno 2019.

Al di là di qualsiasi sentimento campanilistico, che non ci appartiene, è giusto sottolineare che a fronte di un allungamento dei tempi che penalizza le relazioni Sicilia-Continente, già gravate dal traghettamento e da altre inspiegabili fermate in continente (Aversa, Formia, Latina, etc.) si apportano ben pochi benefici alla città calabrese. Basti pensare che la stessa già oggi è servita da ben 46 treni Regionali, 12 InterCity, 4 InterCityNotte e 4 Frecciabianca. A questi collegamenti si aggiungono i treni nazionali periodici tra cui 2 Frecciargento.

La domanda sorge spontanea: se può essere sopportabile un aumento dei tempi di percorrenza di pochi minuti, perché farlo a favore di territori già abbondantemente serviti, e non a favore di quelli a cui il servizio è dedicato, ed attualmente tagliati fuori?

Facciamo un esempio: nella stazione di Patti-San Piero Patti, orario ferroviario alla mano, fermano 25 Regionali e soltanto 2 InterCityNotte. Vanno a servire un comprensorio lontano da qualsiasi aeroporto che avrebbe bisogno come il pane di collegamenti competitivi, via terra, con il continente. Un bacino di utenza in cui Trenitalia pescherebbe a piene mani, invece di regalare passeggeri agli scomodi pullman che imperversano tranquillamente in quella zona.

Si dirà: i bacini di utenza sono diversi, e certamente quello di Gioia Tauro è molto più densamente popolato rispetto a quello di Patti. Non è così: abbiamo fatto due conti in croce, e come da tabelle sottostanti, abbiamo rilevato che su Gioia Tauro gravitano poche migliaia di abitanti in più. E tutto ciò senza considerare la possibile presenza di città dell’entroterra come Floresta e Randazzo, non servite dalla ferrovia, che della stazione di Patti potrebbero a buon titolo fare uso, pur se piuttosto distanti.

Ed evitando di prendere in considerazione, per quanto riguarda Gioia Tauro, popolose città come la vicinissima Rosarno, distante meno di 10 km, già a sua volta servita da un gran numero di treni Regionali, Intercity e persino le veloci Frecce.

BACINO DI GIOIA TAURO
Gioia Tauro 21.100, Taurianova 15.500, Varapodio 2.000, Rizziconi 7.800
Totale bacino Gioia Tauro 46.400 abitanti

BACINO DI PATTI
Patti 13.300, Gioiosa Marea 7.000, Montagnareale 1.500, San Piero Patti 2.800, Montalbano Elicona 2.200, Oliveri 2.200, Falcone 2.800, Piraino 3.900, Librizzi 1.700, Sant’Angelo di Brolo 3.000, Raccuja 1.000.
Totale bacino Patti 41.400 abitanti 

Nella foto il logo InterCity su una carrozza di 2ª classe
Messina, 8 giugno 2019 | Foto, Ferrovie Siciliane

© Riproduzione riservata

(396)

FERROVIE SICILIANE

Ricevi i nostri aggiornamenti via Telegram. Iscriviti al canale.

Accetta
Chiudi