Home Blog Nuova nave RFI, Arcidiocesi di Messina e Arcidiocesi di Reggio Calabria sostengono il nome San Francesco di Paola

Nuova nave RFI, Arcidiocesi di Messina e Arcidiocesi di Reggio Calabria sostengono il nome San Francesco di Paola

Nuova nave RFI, Arcidiocesi di Messina e Arcidiocesi di Reggio Calabria sostengono il nome San Francesco di Paola
207
0

MESSINA – La richiesta per cambiare il nome della nuova nave di RFI da Iginia a San Francesco di Paola continua a ricevere importanti consensi. Dopo i Frati Minimi della Basilica Santuario di San Francesco di Paola, Comune di Paola, Comune di Messina, Consiglio Comunale di Messina, Confraternita San Francesco di Paola di Messina, Associazione Portatori San Francesco di Paola di Messina e Catona, nonché dei sindacati UIL Sicilia, UIL Calabria, e ORSA, abbiamo ricevuto il prestigioso sostegno di S.E. Mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo di Messina Lipari e Santa Lucia del Mela, e di S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria e Bova.

L’Associazione Ferrovie Siciliane esprime il più vivo ringraziamento a tutte le Autorità religiose, amministrative, politiche, e associative di Sicilia e Calabria per il loro prezioso sostegno ricevuto, fiduciosi che RFI accolga prontamente la nostra richiesta di assegnare al nuovo traghetto ferroviario il nome di San Francesco di Paola invece che Iginia che non ha alcun legame con i territori che nei prossimi mesi andrà a servire.

In anteprima lo scafo del nuovo traghetto di RFI poco dopo l’uscita dal cantiere friulano
San Giorgio di Nogaro, 04 settembre 2020 | Foto, Genova Industrie Navali

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(207)