Home Blog Riscoperti i tesori architettonici delle stazioni ferroviarie di Messina

Riscoperti i tesori architettonici delle stazioni ferroviarie di Messina

Riscoperti i tesori architettonici delle stazioni ferroviarie di Messina
312
0

MESSINA – Si è concluso molto positivamente il nuovo ciclo di visite (gratuite) organizzate dalla nostra Associazione nelle stazioni ferroviarie di Messina Centrale e Messina Marittima. Sabato 10 e domenica 11/03/2018 nelle tre visite programmate abbiamo accompagnato 140 ospiti. In origine i posti previsti erano 90.

Dal 2011 a oggi l’itinerario ideato e le descrizioni dei relatori, Giovanni Russo e Simone Patania, hanno permesso di riscoprire nel dettaglio i “tesori” architettonici del grande impianto ferroviario peloritano progettato dall’architetto Angiolo Mazzoni. Un progetto culturale e di valorizzazione unico in Italia che a ogni appuntamento riceve sempre maggiori richieste.

Stiamo già lavorando a stilare le future date, sperando di poterle programmare prima della prossima estate, nel frattempo vi proponiamo alcune immagini che testimoniano quanto ci siamo divertiti in vostra compagnia nello scorso fine settimana.

Suggeriamo a quanti desiderano rimanere aggiornati sulle nostre attività sociali e culturali che è possibile iscriversi al nostro servizio gratuito di Newsletter oppure attraverso i nostri canali Social (FacebookTwitterTelegram).

In anteprima alcuni momenti con relatori e ospiti all’interno della Sala Mazzoni
Messina, 10/11 marzo 2018 | Foto, Giovanni Russo, Enza Battaglia, Angelo Miceli, Antonio Aloisi

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(312)