Home Blog Venticinque ospiti visitano le stazioni ferroviarie di Messina Centrale e Messina Marittima

Venticinque ospiti visitano le stazioni ferroviarie di Messina Centrale e Messina Marittima

Venticinque ospiti visitano le stazioni ferroviarie di Messina Centrale e Messina Marittima
852
0

MESSINA – Nella giornata di ieri abbiamo realizzato la 4ª visita nelle stazioni di Messina Centrale e Messina Marittima, impianti ferroviari progettati durante il ventennio fascista dall’architetto Angiolo Mazzoni. All’appuntamento, da noi ideato e organizzato con la collaborazione di Centostazioni che rende fruibili gli spazi, hanno aderito venticinque ospiti provenienti da Messina, Catania e Reggio Calabria.

Nei diciotto punti d’interesse del percorso che abbiamo ideato, alcuni appositamente aperti solo in queste occasioni, i nostri ospiti, coordinati da Giovanni Russo e Simone Patania, hanno potuto conoscere le vicende storiche, architettoniche e tecniche delle stazioni ferroviarie peloritane dalle loro origini al monumentale intervento di Angiolo Mazzoni: tappa finale il Salone dei Mosaici con il grande mosaico La Sicilia centro dell’impero realizzato da Michele Cascella. Al termine della visita a tutti i partecipanti è stato donato il nostro calendario.

Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività sociali e culturali di Ferrovie Siciliane è disponibile il servizio gratuito di newsletter.

In anteprima una bella foto di gruppo con alcuni dei partecipanti che hanno preso parte alla visita
Messina, 21 maggio 2017 | Foto, Ferrovie Siciliane

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(852)