Home Blog Il Deposito Locomotive di Castelvetrano nel 1999

Il Deposito Locomotive di Castelvetrano nel 1999

Il Deposito Locomotive di Castelvetrano nel 1999
1.93K
0

CASTELVETRANO – Era il 31 dicembre 1985 quando le Ferrovie dello Stato dismettevano l’ultimo tratto ancora attivo di quello che fino a qualche anno prima era la ferrovia a scartamento ridotto Castelvetrano – Porto Empedocle. Tutti i rotabili che fino a quel momento avevano circolato in quei pochi chilometri ancora attivi tra Castelvetrano e Ribera, furono ricoverati nel Deposito Locomotive e all’interno delle rimesse di Castelvetrano. 

Silvio Piazza, che ringraziamo, nel marzo del 1999 ha avuto modo di fotografare l’area ferroviaria di Castelvetrano, documentando lo stato del grande deposito e dei rotabili presenti (locomotive R302, automotrici RALn, carri e mezzi di servizio) che, come mostrano queste straordinarie immagini, a quindici anni dal loro accantonamento si presentavano ancora in ottime condizioni.

Solo nel recente passato i pochi rotabili sopravvissuti al tempo, all’abbandono e agli atti vandalici, sono in fase di restauro, ma di questo avremo modo di raccontarvi in future occasioni.

In copertina due rotabili abbandonati fuori dalla rimessa TD
Castelvetrano, marzo 1999 | Foto, Silvio Piazza

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(1926)