Home La Nostra Storia Dai treni dell’acqua agli storici

Dai treni dell’acqua agli storici

Dai treni dell’acqua agli storici
565
0

TRAPANI – Rimasta ferma per diversi anni in attesa di chissà quale destino, la locomotiva FS 625 177, qui ripresa completa di tender e 2 carri a Trapani, dopo aver prestato servizio fino al 1981 presso il deposito locomotive di Castelvetrano (TP), e stata utilizzata negli ultimi mesi d’esercizio in testa al treno che riforniva acqua i caselli della ferrovia Palermo – Trapani. Accantonata per la scadenza della caldaia, è stata successivamente trasferita a Trapani e nel 2001, quando su disposizione del Coordinamento Rotabili Storici delle Ferrovie dello Stato, con l’ausilio di un carrello stradale è stata spostata alla stazione di Trapani, da qui, grazie alla locomotiva D342 4010 giunta in Sicilia per un treno speciale, è stata trasferita presso il deposito rotabili di Pistoia ricevendo una nuova assegnazione presso il deposito rotabili di Lecco (novembre 2001) e affidata alle attenti cure del Gruppo ALe883 di Tirano (SO) che nel corso del 2002 hanno iniziato i lavori di restauro, lavori ultimati in maniera eccelsa nel febbraio del 2005 facendo rivivere alla locomotiva siciliane una nuova vita in testa ai treni storici.

Trapani, 30/05/1998 | Foto, Fernando Miccichè
La Nostra Storia n. 009 del 01/09/2009

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(565)