Home Linee Ferrovia Messina-Palermo

Ferrovia Messina-Palermo

Linea
La ferrovia Messina – Palermo, aperta nel primo tratto il 28/04/1863, è la principale linea di Sicilia, ed è gestita da Rete Ferroviaria Italiana (Ferrovie dello Stato Italiane). Interamente elettrificata, ed in parte a doppio binario, si sviluppa per 223 km lungo la dorsale tirrenica dell’isola passando da grandi centri abitati come Milazzo, Barcellona, Sant’Agata di Militello, Cefalù e Termini Imerese. Nel suo suggestivo percorso, in molti punti a ridosso del mare, la ferrovia ha due diramazioni: la prima a Fiumetorto, per Catania (Caltanissetta, Enna) e Agrigento, la seconda a Patti e Bivio Terme, per la diramazione sulla linea storica che serve le stazioni di Novara-Montalbano-Furnari, Falcone, Oliveri-Tindari. La maggiore opera ferroviaria della linea Messina – Palermo è la Galleria Peloritana (12,817 km), variante di valico tra Messina e Rometta Messinese aperta il 29/11/2001, che sostituisce il valico dei Peloritani e l’omonima Galleria dei Peloritani (5,345 metri) aperta nel 1889. A seguire la nuova Galleria Madonna del Tindari (4,651 metri) che sostituisce la Galleria Tindari (2,122) tutt’ora in suo sulla diramazione tra Patti e il Bivio Terme. E’ in fase di costruzione la nuova variante tra Fiumetorto e Ogliastrillo, che include la nuova stazione interrata di Cefalù. I lavori sono ancora in esecuzione.

Caratteristiche
· Gestore: Rete Ferroviaria Italiana
· Stazioni aperte al servizio viaggiatori: 39
· Lunghezza linea: 223 km
· Linea a doppio binario: 118 km (Palermo Centrale – Campofelice 57 km | Patti – Messina 61 km)
· Linea a semplice binario: 105 km (Campofelice – Patti)
· Linea non elettrificata: 0 km
· Linea elettrificata: 223 km
· Scartamento: 1450 mm
· Velocità massima: 180 km/h Barcellona – Patti | 160 km/h Galleria Peloritana | 155 km/h Milazzo e Barcellona
· Rotabili: ALe501, ETR104, ETR475, E464, E652, E656
  (Dati aggiornati al 01/01/2020)