Home Blog Architettura, storia e tecnologia: riproposta la visita nelle stazioni ferroviarie di Messina

Architettura, storia e tecnologia: riproposta la visita nelle stazioni ferroviarie di Messina

Architettura, storia e tecnologia: riproposta la visita nelle stazioni ferroviarie di Messina
194
0

MESSINA – E’ stata un’esperienza ricca di sorprese quella vissuta dalle 46 persone che domenica scorsa hanno preso parte alla visita guidata alla stazione di Messina per l’appuntamento L’architettura di Angiolo Mazzoni nelle stazioni ferroviarie di Messina: l’evento, ideato e organizzato dalla nostra Associazione in collaborazione con Centostazioni, era inserito nel cartellone della 9ª Giornata Nazionale delle Ferrovie NON Dimenticate, e ha contribuito ad arricchire il capoluogo messinese di un evento volto a valorizzare e rafforzare l’importanza del patrimonio architettonico cittadino.

Nelle oltre due ore della visita, in un percorso che si è snodato in diciotto punti d’interesse tra le stazioni di Messina Centrale e Messina Marittima, gli ospiti hanno avuto la possibilità di riscoprire le peculiarità architettoniche e storiche custodite e nascoste in uno dei più grandi impianti ferroviari d’Italia, senza tralasciare quegli aspetti tecnologici attuali e operativi che quotidianamente permettono la circolazione ferroviaria. Dietro la sapiente guida del nostro socio Simone Patania e del presidente dell’associazione Giovanni Russo, i visitatori hanno potuto conoscere la genesi e le origini dell’impianto ferroviario e osservare da vicino ambienti di solito non aperti al pubblico, come ad esempio la torre serbatoio, la Sala Mazzoni, la cabina “A” di manovra, il Salone dei Mosaici e il famoso mosaico di Michele Cascella La Sicilia centro dell’Impero.

L’intreccio tra architettura, storia e tecnologia ferroviaria è emerso spontaneamente man mano che il gruppo si addentrava all’interno dell’impianto, mettendo in luce come l’esercizio ferroviario a Messina si rivesta di una struttura architettonica che ha un valore e una dignità storica che non deve essere sottovalutata né tanto meno trascurata: l’operato dell’Associazione Ferrovie Siciliane ancora una volta si dimostra sensibile alla tutela del patrimonio architettonico e ferroviario italiano, traducendo in iniziativa culturale gli scopi principali della sua missione e del suo statuto.

L’Associazione ringrazia tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, la 5ª realizzata dal 2011, mostrandosi sensibili e interessati ad approfondire la conoscenza dell’opera di Angiolo Mazzoni, uno dei maggiori architetti italiani del ventesimo secolo.

In anteprima alcuni momenti della visita guidata nelle stazioni peloritane
Messina, 13 marzo 2016 | Foto, Giovanni Russo, Salvo Morale, Simone Patania

© Riservato ogni diritto e utilizzo

Ferrovie Siciliane è un’Associazione indipendente che espone argomenti di mobilità e infrastrutture con dati e esperienze dirette. Non riceviamo finanziamenti pubblici o privati per la gestione di questo blog cosi come di tutte le attività culturali, didattiche e di tutela. Sostienici attraverso una donazione con PayPal.

I contenuti presenti su questo sito web (a titolo puramente esemplificativo: testi, immagini, segni distintivi, file audio e video) non possono, né totalmente né in parte, essere riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto espresso di Ferrovie Siciliane.

(194)