A Riposto una tavola rotonda sulla Ferrovia Circumetnea

La Ferrovia Circumetnea è stato l’argomento fondamentale della tavola rotonda che si è svolta giovedì 23 giugno presso il Comune di Risposto: all’appuntamento organizzato dalla giovane associazione “Amici della Ferrovia Circumetnea” hanno aderito gli amministratori locali, rappresentanti della società civile, artigiani, e numerosi cittadini del comprensorio. I partecipanti hanno dibattuto della genesi e degli aspetti strutturali legati a questa ormai storica ferrovia, e della volontà dei promotori di realizzare all’interno della rimessa ferroviaria di Riposto un museo ferroviario che possa essere anche spazio espositivo per l’eccellenza dell’artigianato locale.

L’Associazione Ferrovie Siciliane ha partecipato con piacere ed interesse all’incontro fornendo il suo contributo tramite la persona del presidente Giovanni Russo, il quale ha evidenziato come la Ferrovia Circumetnea non debba essere vista solo come qualcosa che appartenga al passato, o per i treni turistici, ma debba essere considerata un elemento fondamentale della mobilità dell’area metropolitana di Catania e di tutto il comprensorio etneo: è stato ribadito infatti che l’Associazione nei mesi precedenti ha sollecitato fermamente la FCE a ripristinare i 20 km di linea chiusa per uno smottamento e risolvere il problema di tale interruzione che ancora oggi preclude la circolazione dei treni tra Linguaglossa e Riposto.

Giovanni Russo

20160630 - 02317 20160623 RipostoUn momento dell’incontro. Da sinistra: Leonardo Caruso, Filippo Leonardi, Giovanni Russo, Giosuè Malaponti, John Copsey.
Riposto, 23 giugno 2016 | Foto Giovanni Russo

Commenta nel forum A Riposto una tavola rotonda sulla Ferrovia Circumetnea