Riapre la stazione di Porto Empedocle Succursale

Con una cerimonia simbolica a cui hanno preso parte autorità istituzionali di Agrigento e i vertici FS della Sicilia, venerdì 11 marzo 2016 è stata riaperta la stazione FS di Porto Empedocle Succursale. Per l’occasione da Agrigento Centrale è arrivato un treno d’epoca composto dalle automotrici ALn668 1615, 1616 e 1936, convoglio che per l’intero fine settimana aveva già effettuato corse speciali per Agrigento in occasione della 71ª Sagra del Mandorlo in Fiore.

La stazione di Porto Empedocle Succursale (km 144+474) risultava chiusa da 38 anni, e ad oggi essa costituisce il naturale prolungamento della Ferrovia dei Templi; la ferrovia, che dalla stazione di Agrigento Bassa (km 134+389) si snoda infatti all’interno della Valle dei Templi, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, include la fermata di Tempio di Vulcano (km 139+950) e la stazione di Porto Empedocle Centrale (km 143+733).

Anche se attualmente priva dei servizi per la momentanea indisponibilità del Fabbricato Viaggiatori che presto sarà ristrutturato, dopo la sua riapertura operativa la stazione permetterà ai croceristi che arriveranno a Porto Empedocle di raggiungere agevolmente la Valle dei Templi e il centro di Agrigento.

Giovanni Russo
20160314 - DSC_0429 20160311 Porto Empedocle Succursale - ALn668 1936 + 1616 + 1615Un momento della cerimonia a Porto Empedocle Succursale e le automotrici ALn668.
Agrigento, 11 marzo 2016 – Foto: Giuseppe Sparacio

Commenta nel forum Riapre la stazione di Porto Empedocle Succursale