Il treno storico siciliano in trasferta a Napoli

E’ in viaggio tra la Sicilia e la Campania il treno storico siciliano. Il convoglio, composto dalle locomotive E646 196, E626 045, E626 428, e da quattro carrozze tipo Centoporte serie 36000 e una 39000, giovedì 1 ottobre effettuerà uno speciale tra Napoli Centrale e Pietrarsa per inaugurare gli Stati Generali del Turismo Sostenibile, in programma dall’1 al 3 ottobre al Museo Ferroviario Nazionale. Lo stesso convoglio domenica 4 ottobre tornerà a viaggiare da Napoli a Torre Annunziata, la prima ferrovia d’Italia.

Partito da Catania nella tarda mattinata di oggi, il convoglio mentre lasciava la città etnea ha chiesto riserva per un’avaria alla E646: il viaggio verso Messina Centrale è proseguito con l’ausilio della locomotiva D445 1051. Dopo il “taglio” della locomotiva Diesel dal resto del convoglio, con una D145 ha avuto inizio la manovra di trasferimento a Messina Marittima, e attraverso la 4ª invasatura è stato imbarcato a bordo della nave traghetto Villa, che alle 17.05 è salpata alla volta di Villa San Giovanni.

Il treno, probabilmente senza la E626 045, dovrebbe far rientro in Sicilia, e quindi al deposito d’appartenenza di Palermo, tra il 5 e il 6 ottobre prossimo.

Giovanni Russo

Commenta nel forum Il treno storico siciliano in trasferta a Napoli