Sciopero ai NCA: slitta il varo dalla nave traghetto “Messina”

Giorni di tensione ai NUOVI CANTIERI APUANIA di Marina di Carrara (MS), dove già il 25/07/2012 si sarebbe dovuto svolgere il varo della n/t “Messina”, la nuova ammiraglia del Gruppo FERROVIE DELLO STATO ITALIANE per la navigazione sullo Stretto di Messina.

Le maestranze dello stabilimento toscano, infatti, hanno proclamato uno sciopero ad oltranza con l’intento di bloccare qualsiasi attività fino all’incontro di giovedì prossimo presso il Ministero dello Sviluppo economico, che dovrebbe far luce sulle prospettive occupazionali dei lavoratori.

Per i dipendenti dei NCA la nave in cantiere (C 1250) è vista come l’ultima garanzia affinchè le rivendicazioni per la salvaguardia dei loro posti di lavoro siano tenute in considerazione da azienda e forze politiche.

Nel maggio scorso Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, la società pubblica attuale proprietaria dei NCA, aveva tagliato corto sulla possibile sopravvivenza dello stabilimento: «Se entro il 31 dicembre di quest’anno non si sarà fatto avanti un socio privato, procederemo alla messa in liquidazione dell’azienda». Sarebbe un vero peccato cancellare una cosi prestigiosa azienda.

Diego BUDA