Tra storia e architettura futurista ri-proposta la visita nelle stazioni ferroviarie di Messina

Domenica 3 giugno 2012, le stazioni ferroviarie di Messina Centrale e Messina Marittima, sono tornate protagoniste grazie alla nuova occasione di approfondimento realizzata da FERROVIE SICILIANE in partnership con CENTOSTAZIONI. Una consolidata sinergia tra la Nostra Associazione e il Gruppo FERROVIE DELLO STATO ITALIANE che, dopo la prima occasione proposta il 17/03/2011, ha ri-permesso di conoscere un bel pezzo di storia d’Italia attraverso i tesori architettonici presenti al loro interno e frutto dell’Architetto futurista Angiolo MAZZONI (1894-1979).

Angiolo MAZZONI, progettista dei due impianti di Messina è tra i più importanti esponenti dell’architettura futurista a cavallo delle due guerre mondiali. Durante il suo impiego presso il Ministero delle Comunicazioni (1926-1943) nel Governo MUSSOLINI, ha progettato in Italia numerosi edifici pubblici, postali e ferroviari; tra questi spiccano le stazioni di Reggio Calabria Centrale, Villa San Giovanni, Latina, Montecatini Terme, Siena, Trento, Bolzano, Littoria, la centrale termica di Firenze Santa Maria Novella, Roma Tiburtina e parte della stazione più importante d’Italia, Roma Termini.

La speciale occasione, a cui hanno aderito gratuitamente circa venti ospiti, è stata ri-proposta grazie alla nuova collaborazione tra le associazioni messinesi FERROVIE SICILIANE e MIW MESSINA IS WONDERLAND; quest’ultima impegnata ogni domenica con piccoli tour finalizzati a rivelare le bellezze della città dello Stretto.

Simone PATANIA e Giovanni RUSSO durante l'illustrazione della "torre serbatoio", uno dei diciotto punti d'interesse previsti nella visita studio - Luogo e Data: Messina 03/06/2012 - Foto: Giovanni RUSSO

Particolarmente ricca e molto esaustiva l’illustrazione offerta dal Socio Simone PATANIA che, nei 18 punti d’interesse individuati nel percorso, ha dato quel valore aggiunto da esperto del settore impreziosendo il racconto storico anche con l’ausilio di alcune immagini storiche del Nostro archivio realizzate nei primi anni 30 che documentavano la costruzione dei due impianti ferroviari, e particolarmente gradite dai presenti.

Il fabbricato della "cabina A", tutt'ora dirigenza movimento tra la stazione Centrale e Marittima, con la caratteristica struttura delle pensiline a sbalzo utilizzata per la copetura dal sole delle ampie vetrate - Luogo e Data: Messina 03/06/2012 - Foto: Giovanni RUSSO

L’atrio della Centrale, la Sala MAZZONI, la torre serbatoio, la cabina A, il Salone dei Mosaici e il Mosaico dell’Impero, sono state alcune delle tappe della giornata, con un fuori programma a sorpresa che ha permesso di prendere visione della Dirigenza Movimento della stazione Centrale e delle tecnologie utilizzate.

Giovanni RUSSO

aaa