Percorsi di Sicilia: conclusa la 6ª edizione

Alle 21.30 dello scorso 25 marzo 2012, si è conclusa la 6ª edizione della mostra fotografica PERCORSI DI SICILIA, quest’anno allestita a Messina presso il suggestivo Tempio di Cristo Re. L’evento, ormai diventato un appuntamento fisso tra le attività dell’Associazione FERROVIE SICILIANE, riceve in ogni nuova edizione patrocini sempre più autorevoli. In questa nuova occasione hanno sostenuto la prestigiosa esposizione fotografica il Gruppo FERROVIE DELLO STATO ITALIANE, COLLEGIO INGEGNERI FERROVIARI ITALIANI, NUOVI CANTIERI APUANIA, AZIENDA TRASPORTI MESSINA, LEGAMBIENTE MESSINA, COMUNE DI MESSINA e PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA.

Inaugurata alle 18.00 del 15 marzo 2012 da Padre Adriano INGUSCIO dell’Istituto Antoniano “Cristo Re”, i numerosi visitatori che l’anno vissuta nei suoi 11 giorni d’apertura, hanno ammirato le 64 opere fotografiche entrate nel 2011 nella collezione PERCORSI DI SICILIA, che hanno raccontato aspetti tecnici e storici, nonché le peculiarità, del trasposto ferroviario in Sicilia.

Tra i documenti fotografici esibiti, hanno suscitato particolare interesse le foto storiche come quella della stazione di Messina Centrale sotto i bombardamenti del 1943 o di Catania Centrale a inizio 900, e tutti gli scatti in cui era possibile vedere le opere di ammodernamento della rete siciliana come la costruenda stazione di Piazza Europa a Catania, l’SCC di Palermo o la nuova nave traghetto in costruzione a Marina di Massa che entro l’anno solcherà le acque dello Stretto di Messina.

A rendere più ricco l’allestimento di quest’anno alcune teche al cui interno sono stati esposti preziosi e rari testi affiancati da diversi reperti custoditi dall’Associazione, mentre su dei ripiani faceva bella mostra un centralino di stazione degli anni 30, un instrumento di blocco FS degli anni 50 e un moderno tachigrafo tutt’oggi utilizzato nelle locomotive delle FS. A margine, ma ben visibile da ogni angolo del Tempio, un maxi schermo nel quale sono stati proiettati documentari istituzionali.

Dopo l’apprezzamento del convegno realizzato lo scorso anno, FERROVIE SICILIANE ha proposto una nuova giornata di studio dedicata alle ferrovie, infatti, sabato 17 marzo alle ore 10.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto Cristo Re, si è tenuto l’incontro dal titolo “Il valico dei Peloritani ieri e oggi”. Il pubblico, grazie agli interventi dei relatori Giovanni RUSSO, Andrea BONACCORSO e Giuseppe TRAPANI, ha avuto modo di approfondire aspetti sociali, storici e tecnici della più importante galleria di valico di Sicilia, tra le prime 10 d’Italia.

Andrea BONACCORSO, ha descritto le varie fasi storiche che hanno portato alla creazione dello storico valico progettato e realizzato a fine 800, spingendosi nel tempo fino a confrontarlo tecnicamente alla nuova variante di valico.

Giuseppe TRAPANI, attraverso diapositive ed esperienze professionali dirette, ha descritto minuziosamente il servizio di spinta che era effettuato fino al 2001 lungo il valico con l’ausilio dei locomotori FS E626, E636 e E656. A conclusione dell’intervento, i Soci di FERROVIE SICILIANE hanno portato nell’auditorium l’ultima maglia sganciabile rimasta in Sicilia e che ha riscosso non poca curiosità tra i presenti. L’attività di descrizione della maglia è stata seguita dalla proiezione di un video realizzato dalla DUEGI EDITRICE di Ponte San Nicolò (PD), grazie al quale i presenti hanno avuto modo di vedere in fase d’esercizio l’effettuazione del servizio di spinta e il relativo sgancio in corsa della maglia.

Giovanni RUSSO, ha permesso di approfondire quegli aspetti che interessano gli operatori ferroviari e chi quotidianamente utilizzano il mezzo ferroviario. Attraverso alcune planimetrie e foto, ha illustrato gli standard di sicurezza della nuova Galleria Peloritana, incluse le aree riservate ai mezzi di soccorso e gli accessi di servizio.

Al termine del convegno, la preziosa maglia sganciabile, che nei prossimi mesi entrerà a far parte dei reperti dell’Associazione, dalla mattina di domenica 18 marzo è stata esibita alla mostra fotografica ed ha suscitato grande interesse dai semplici curiosi o cultori del settore che hanno avuto modo di visitare l’esposizione messinese.

Altro segno di continuità che distingue la mostra della città dello Stretto è la realizzazione della cartolina commemorativa dell’evento, stampata nel formato classico 10×15, che quest’anno ha documentato l’Espresso Agrigento – Roma ripreso a Comitini Zolfare (AG) con la locomotiva E633 075 titolare. La foto scelta per la stampa di questa nuova cartolina, scattata da Lillo PETRUZZELLA, è stata scelta tra le 52 foto proposte nel corso del 2011 nella rubrica periodica Foto della Settimana.

FERROVIE SICILIANE ringrazia quanti sono intervenuti in ogni ordine e grado alla realizzazione di questa nuova e importante occasione culturale. Appuntamento al prossimo anno.