Intitolare la stazione di Brancaccio – Residenziale a Don Pino Puglisi

Il Presidente dell’Associazione Ferrovie Siciliane, Giovanni Russo,  il 7 ottobre 2011 ha formalmente chiesto alle Ferrovie dello Stato di rettificare la denominazione della costruenda stazione ferroviaria di Brancaccio – Residenziale situata lungo il nuovo Passante Ferroviario di Palermo. La stazione si trova poco distante dalla Chiesa di San Gaetano dove, dal 1990 al 1993, operò il parroco Don Pino Puglisi ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993.

Considerato l’impegno per il quartiere di Brancaccio profuso da Don Puglisi, di cui è in corso il processo di beatificazione, Ferrovie Siciliane ha chiesto che la nascente stazione riceva, diversamente da quanto previsto in progetto, la nuova denominazione di Brancaccio-Puglisi, affinché le generazioni future e chiunque utilizzerà l’infrastruttura possano ricordare l’operato di questo eroe che ha sacrificato la propria vita nella lotta contro la mafia.

Nella stessa giornata del 7 ottobre 2011, la richiesta è stata accolta, e condivisa, dal Direttore Compartimentale RFI Sicilia, Filippo Palazzo, e dal Direttore Terminali e Servizi RFI Sicilia, Manfredi Todaro.