Linea Noto-Pachino: sequestrate due costruzioni dopo l’interessamento di FERROVIE SICILIANE

Lo scorso 28 agosto 2010 la sezione provinciale siracusana dell’Associazione FERROVIE SICILIANE presieduta da Emerico AMARI ha effettuato un sopralluogo lunga la linea Noto-Pachino, con lo scopo di documentare e verificarne le condizioni successive all’intervento di bonifica, avvenuto tra il 7 e il 14 marzo 2010, ad opera di FERROVIE SICILIANE. In quella circostanza, con la preziosa collaborazione degli Enti locali, è stata ripulita un’area di 1 ettaro e circa 2 chilometri di linea ferroviaria, tra la località di Roveto e il Fiume Tellaro.

FERROVIE SICILIANE, terminata la verifica, ha ritenuto opportuno segnalare alle Autorità competenti le condizioni critiche della linea con particolare riferimento alla zona Lido di Noto, utilizzata negli anni, come discarica o parcheggio privato da chi vive nelle immediate vicinanze (vedi notizia del 13/09/2010).

Grazie al Nostro sollecito il 18 ottobre 2010, la sezione tutela ambientale della Polizia Municipale del Comune di Noto (Siracusa) ha posto sotto sequestro due costruzioni in località Lido di Noto, precisamente in via San Corrado, strada che affianca la ferrovia su cui fino al 1986 transitavano i treni che da Noto erano diretti a Pachino.

 

Il tratto della linea ferroviaria Noto-Pachino in Via San Corrado a Lido di Noto. Data e Luogo: 27/12/2009 Noto (Siracusa) > Foto: Giovanni RUSSO

 

Il Presidente di FERROVIE SICILIANE Giovanni RUSSO soddisfatto del tempestivo intervento delle Autorità del luogo, ribadisce la ferma volontà di collaborare per restituire il degno decoro ai binari della linea Noto-Pachino auspicando che in futuro possano tornare ad ospitare i convogli ferroviari.

© 2010 FERROVIE SICILIANE > Commenta la news nel FORUM